AZIONI E REAZIONI

Qual è una delle differenze che possiamo individuare tra un essere umano risvegliato e uno no?

Cos’è una reazione e cos’è una reazione?

Secondo la mia esperienza attuale sono due quesiti strettamente interconnessi, infatti un uomo risvegliato che ha realizzato un Io permanente è colui che decide se compiere o meno una data azione, non risponde meccanicamente agli input del mondo esterno con delle reazioni meccaniche.

Perché questo? Perché è nell’Uno, egli è consapevole che tutto ciò che lo circonda è una proiezione di quello che è dentro di sè, non esiste dualità o separazione, quindi egli è un tutt’uno con quello che gli sta accadendo.

Attenzione essere nell’uno è ben diverso da una cieca identificazione nella quale il ricordo di se è offuscato dalla meccanicità di quello stato.

L’azione è un decisione consapevole e nasce dall’interno dell’essere umano, ad esempio siamo in mezzo al traffico, quello dietro ci suona e comincia a imprecare contro di noi, cosa facciamo?

A) Stiamo zitti, ci spaventiamo, lo mandiamo a quel paese (REAZIONE).

B) Come un Samurai ci osserviamo, il ricordo di se è ben vivido in noi, siamo presenti nel qui e ora, ben consapevoli che l’atteggiamento dell’automobilista dietro di noi è parte di noi come tutto il traffico che ci circonda, e poi decidiamo (AZIONE).

Meditare a fondo sulla differenza tra azione e reazione non potrà altro che aiutare il nostro cammino di consapevolezza.

(misticismo quotidiano)

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *